La macchina da caffè, icona del design

Semplicità, maneggevolezza e adeguatezza nella scelta dei materiali, basso costo di produzione e grande capacità funzionali. Ecco qui riuniti tutti gli elementi fondamentali che hanno fatto il successo della caffettiera moka. Non parliamo di marchi particolari ma proprio di quella tanto semplice quanto geniale idea uscita da una fabbrica e che ha saputo entrare, e restare, nel cuore e nella testa della gente diventando un oggetto di culto ed entrando nella storia del design e della vita di ogni giorno.

La moca da sempre è l’oggetto casalingo più amato in assoluto, quello che ci permette di iniziare nel modo migliore la giornata assaporando il gusto e l’aroma del caffè e  respirandone il profumo. La moca è la nostra compagna di vita quotidiana e troneggia nelle case di tutti magari anche accanto ad una macchinetta del caffè più moderna e meno legata alle tradizioni. Acquistarne una è come prendere parte attiva ad un rito, una cosa mai banale e per questo, anche grazie alle informazioni contenute in questo sito https://lemacchinedacaffe.it/, potete provvedere all’acquisto di una moka apprendendo prima qualche nozione in più che può essere sempre utile.

La caffettiera moca è composta da diversi elementi che fanno parte delle due metà da avvitare insieme. La parte inferiore che va a contatto della fiamma è composta da una caldaia da riempire di acqua fredda e da una valvola di sicurezza per l’evaporazione, un imbuto dove posizionare il caffè macinato

La parte superiore invece comprende il filtro con guarnizione in gomma, che ha il compito di trattenere la polvere di caffè all’interno dell’imbuto. E per finire il bricco da avvitare alla caldaia e che trattiene imbuto e filtro. Al suo interno dopo essere transitato attraverso una cannula dove sale l’acqua grazie alla pressione generata dal calore, si deposita il caffè finale, da bere.

Analogo procedimento della moca si ripropone nelle macchine manuali a leva con la differenza che, a parte le dimensioni, in questo caso è la manualità a fare la differenza: sapere esercitare la pressione giusta permette, infatti, di ottenere un caffè buono o un caffè scadente